SPEDIZIONI GRATUITE SOPRA I 50€ DI SPESA

s
i nostri libri

Catalogo

Controcorrente

12.00

Una raccolta di ballate, composte al ritmo di quelle degli antichi trovatori, nelle quali si cantano le gesta invisibili di sconosciuti eroi che non si rassegnano alla desacralizzazione della vita in atto nel pianeta, decretata da un proteiforme pifferaio di Hamelin, che crudelmente si impossessa del corpo e dell’anima dei suoi abitanti…

Pagine: 96

COD: 1 Categorie: ,

Pietro Vincenzo Capaldi

Nato nel 1984 a Filignano, in Molise, ma bolognese di adozione, si è laureato nel capoluogo felsineo in Giurisprudenza. Si è subito smarcato dalle competenze professionali, scegliendo di fare del precarariato uno stile di vita esistenziale. Ha calcato le scene come attore e come soggettista in una serie di cortometraggi. Il suo viaggio lo ha portato poi a Parigi, dove si dedica all'insegnamento. E' qui che sviluppa e intensifica la sua produzione poetica. Dalla capitale transalpina, in un contesto molto lontano da quello di origine...

"È nel viaggio e nelle innumerevoli peripezie che lo costellano, rendendolo arduo e denso di asperrime lotte, di esitazioni e di difficoltà, che il Soggetto diviene pienamente se stesso. Conquistando, appunto, la piena coscienza di sé e del mondo circostante"

Diego Fusaro

Descrizione

Una raccolta di ballate, composte al ritmo di quelle degli antichi trovatori, nelle quali si cantano le gesta invisibili di sconosciuti eroi che non si rassegnano alla desacralizzazione della vita in atto nel pianeta, decretata da un proteiforme pifferaio di Hamelin, che crudelmente si impossessa del corpo e dell’anima dei suoi abitanti.

Un’antologia di archetipi, simile a quella descritta da Lee master nella sua Spoon River, che non sanno rinunciare al loro gioioso destino, che si snoda di sconfitta in sconfitta lungo le pieghe dell’eternità, in uno scenario deprimente nel quale i morti sono i vivi, destinati a non risvegliarsi forse mai più.

Un canto corale puro e beffardo, di chi non ha più nulla da chiedere perchè ha già riconosciuto al termine di ogni battaglia persa, come riflesso in uno specchio, il senso luminoso delle loro esistenze che si protraggono al di là dello spazio e del tempo, e che nessuno potrà mai oscurare e cancellare.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Controcorrente”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo arca edizioni
(039) 02 841 94 399 info@arca-edizioni.it

    Spedizioni gratuite
    sopra i 50€ di spesa